Natale è sinonimo di attesa, scoperta, novità e tradizione. È il momento dei mercatini , che ritornano in occasione delle festività: un trionfo di  luci,  decorazioni, presepi,  indumenti di lana e svariati manufatti originali. Organizzati all’aperto o al chiuso,  propongono oggetti  particolari da appendere all’albero o da regalare, ma spesso offrono anche al palato dei visitatori i sapori tipici del periodo natalizio. Questa tradizione, nata quando i grandi supermercati non erano ancora tanto diffusi, continua a esercitare una forte attrattiva.

Già nel secolo XVI erano frequenti nel Nord Europa e in particolare in alcune città della Germania quali  Augusta, Norimberga , Colonia e anche in Francia. In Italia sono arrivati più tardi, sull’onda della diffusione in tutto il vecchio continente: basti pensare alle città di Bolzano e di Trento. Negli ultimi anni sono diventati una consuetudine anche in vari centri della Sicilia e  sulle Madonie : Petralia Soprana, Blufi, Castellana Sicula, Gangi, Bompietro e Castelbuono.

A Petralia Soprana, uno dei  borghi più belli d’Italia,  i mercatini hanno  preso il via l’8 dicembre scorso. Lo scenario è molto suggestivo: le montagne, la neve e i tipici scorci del paesaggio fanno da cornice e rimandano alle atmosfere nordiche di Babbo Natale. Dopo il “boom” dei sapori continentali  e del cibo internazionale oggi l’orientamento in atto è quello del rilancio dell’ identità gastronomica tradizionale.

Accanto a piatti e dolci tipici, trovano spazio il “fascino” dei vini locali e il “Rosolio” della nonna, coi suoi quattro  colori: verde, bianco,rosso e giallo, un liquore tradizionalmente utilizzato per  i grandi  eventi come battesimi, fidanzamenti e matrimoni;  a stuzzicare il palato ci sono inoltre mandorle,  noci,  nocciole, cioccolata,  glassa di zucchero, miele, zenzero e  cannella, che emanano un gradevole profumo. Non mancano gli oggetti artigianali in legno o in stoffa, di lana, ricamati e fatti all’uncinetto: angioletti, palline, stelline, tovaglie, sciarpe vengono esposti insieme a gioielli,monili e oggettistica varia. Tradizione e creatività per riscoprire, gustare e riprodurre.